+39 3349585835

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Contact Address
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login

“Street Art” alla Stazione Metro di Pastena grazie ai ragazzi del “Rotaract Club Salerno Est”.

Un “Pokemon Kingdra”, disegnato  in onore dell’ippocampo, simbolo della Salernitana, che veglia sul Golfo  di  Salerno al tramonto e dice che :” Nessun’ altra squadra mi fa lo stesso effetto”; un Mondo sorretto da due mani sul quale c’è scritto “Save the Planet” e la scritta  “Noi siamo service”: il motto della Presidente del “Rotaract Club Salerno Est, la dottoressa Carmen Tisci , sono i murales dipinti dal  writer  Mattia Landi, Consigliere del Club rotaractiano  e  Responsabile del progetto,  con la collaborazione dei  giovani soci del “Rotaract Club Salerno Est e dell’Interact Club Salerno Est, presieduto da Lidia Bruno. Nelle giornate di venerdì e sabato,  circa venti ragazzi, con grande entusiasmo,  hanno ridipinto i muri degradati ubicati di fronte all’ingresso della Stazione di Pastena della Metropolitana di Salerno per dar vita al progetto denominato “ Vivifica” che , come ha spiegato la  Presidente del “Rotaract Club Salerno Est”,  Carmen Tisci, prevede la realizzazione di altri murales in varie zone della città:” Attraverso questa forma d’arte vogliamo riqualificare anche altre zone della nostra  città: ridipingendo i muri degradati dei quartieri, coinvolgendo i tanti giovani che abitano in quei quartieri, vogliamo lanciare  un segnale di rinascita attraverso la bellezza e la luminosità dei colori che usiamo per realizzare i nostri murales. Il brutto spinge il cittadino a prendere cattive abitudini, mentre il bello e l’armonia spingono i cittadini ad una maggiore consapevolezza e cura: questo è il motivo per cui il nostro Consigliere e Responsabile del Progetto Mattia Landi ha voluto donare ai cittadini del quartiere Pastena questi due splendidi murales”. L’evento rientra nel progetto “Street Rotaract” proposto dal “Distretto Rotaract 2101”, con cui a partire dall’inizio dell’anno sociale abbiamo attuato una stretta e significativa collaborazione” ha spiegato la presidente Tisci. A portare i saluti del Rappresentante Distrettuale del “Distretto Rotaract 2101”, l’avvocato Roberto Mauri, è stata il Consigliere Distrettuale Valentina Palumbo che ha lodato l’iniziativa:” Questo progetto rappresenta la sintesi di ciò che stiamo cercando di   realizzare nel Distretto che, con vari progetti, sta orientando il cammino verso il cambiamento. Come dice il nostro RD: “Insieme siamo grandi” e, insieme, possiamo volare alto e realizzare grandi progetti di service come questo”. La presidente Tisci ha ringraziato il dottor Dino Bruno, Assistente del Governatore del “Distretto Rotary 2101”, il dottor Ugo Oliviero, e il dottor Giovanni Maio, Delegato dell’Interact del “Rotary Club Salerno Est”, che ha portato il saluto del presidente Camillo De Felice e di tutti i soci, ribadendo che il Club padrino continuerà a collaborare e a sostenere il Club rotaractiano. Dopo l’inaugurazione della targa e dei murales, la Presidente Carmen Tisci ha spiegato che: “Insieme all’Associazione di Tutela Ambientale Ecologia, Diritto&Ambiente, presieduta dall’avvocato Michele Landi, – partner di molte delle nostre iniziative – nei prossimi mesi saranno organizzate giornate di sensibilizzazione sul tema ambientale e sull’importanza di preservare il verde pubblico. Nostra intenzione è aderire al progetto distrettuale RAC CO2 nella stessa zona della stazione metropolitana dove, insieme ai soci di EDA, ci prenderemo cura delle aiuole piantando nuovi fiori”. Fondamentale è stata la collaborazione del Comune di Salerno, che ha accolto positivamente l’iniziativa come ha spiegato il Presidente della Commissione Bilancio del Comune di Salerno Fabio Polverino:” Azioni come questa tendono a far crescere la nostra città come comunità e a infondere il senso del rispetto dei nostri luoghi e dell’ambiente”.

Related Posts

Leave a Reply